Analisi
Pirelli & C 9 anni fa - venerdì 5 settembre 2008
Pesa la svalutazione in Telecom Italia

Pesa la svalutazione in Telecom Italia

Prezzo al momento dell'analisi (4/09/2008): 0,46 euro

Il gruppo registra un fatturato semestrale leggermente in crescita rispetto al 2007, ma chiude in perdita a causa della svalutazione della partecipazione in Telecom Italia. Stime al ribasso per gli utili 2008.

> Mantenere

La crescita del 2,7% dei ricavi semestrali è il risultato di un differente andamento delle diverse attività in cui opera il gruppo, alcune più colpite dal rallentamento economico, altre meno. Il +0,7% dei ricavi di Pirelli Tyre riflette la contrazione del mercato automobilistico in Nord America e in Europa, mentre i ricavi immobiliari (-8,6%) mostrano come questa attività sia stata la più colpita. Note positive giungono invece dall’attività Broadband (telecomunicazioni a elevata velocità), la cui crescita (ricavi +22%) è dovuta alla vendita di nuovi prodotti per l’accesso alla banda larga e all’espansione geografica. Altra nota positiva è la riduzione dell’indebitamento, che si è riflessa in una diminuzione del 67% degli oneri finanziari. Ciò nonostante, il gruppo ha chiuso il semestre con una perdita di 0,007 euro per azione. Il risultato è stato determinato dalla svalutazione, pari a 0,026 euro per azione, della quota di partecipazione detenuta in Telecom Italia. Per questo motivo abbassiamo le stime sull’utile per azione da 0,04 a 0,03 euro, ma, trattandosi di un’operazione non ricorrente, manteniamo invariate le stime per il 2009 a 0,04 euro per azione. Secondo noi il titolo rimane correttamente valutato.

condividi questo articolo