Analisi
Aegon 9 anni fa - lunedì 20 ottobre 2008
Il management cerca di rassicurare

Il management cerca di rassicurare

Prezzo al momento dell'analisi (17/10/08): 3,99 EUR

Per il momento il gruppo olandese Aegon non prevede un aumento di capitale per rafforzare la propria solidità finanziaria. In questo senso, però, non possiamo escludere un taglio del dividendo rispetto al 2007.
>Mantenere

La compagnia di assicurazioni olandese Aegon (AEGN.AS) ha dichiarato che non intende far appello né agli azionisti né agli aiuti di Stato per migliorare la sua solidità finanziaria. Noi gliene diamo atto, ma non escludiamo un calo del dividendo per rafforzarla. L’intensificarsi della crisi finanziaria nelle ultime settimane peserà, infatti, sui risultati e sulle finanze. In particolare, gli accantonamenti per coprire la sua esposizione a tre istituti finanziari in crisi (Lehman Brothers, AIG e Washington Mutual) penalizzeranno i risultati del terzo trimestre. Inoltre, la crisi finanziaria e il crollo delle Borse peseranno sul valore del portafoglio di azioni e obbligazioni. Di conseguenza, riduciamo le stime sull’utile per azione del 2008 da 0,60 euro a 0,35 euro. Da notare, infine, che la forte esposizione agli Usa (65% dei profitti nel primo semestre), mercato in difficoltà, peserà sulle vendite delle assicurazioni vita e aumenterà i rischi legati al credito (ad esempio, il mancato rimborso di obbligazioni). Il gruppo ha in programma di ridurre gli investimenti negli Usa, ma gli effetti non saranno immediati. Nel frattempo, Aegon si rafforza in Brasile e si dice interessato ad alcune attività di AIG in Giappone.

condividi questo articolo