Analisi
Compass Group 9 anni fa - lunedì 6 ottobre 2008
Attesi risultati annuali rassicuranti

Attesi risultati annuali rassicuranti

Prezzo al momento dell'analisi (3/10/08): 339,25 pence

Compass, il numero uno al mondo della ristorazione e dei servizi connessi, annuncia per l’esercizio 2007/08 (chiuso il 30 settembre) ricavi e redditività rassicuranti. Il titolo rimane correttamente valutato.
>Mantenere

La tendenza favorevole registrata da Compass Group (CPG.L) nel primo semestre e nel terzo trimestre si è prolungata fino alla fine dell’esercizio. Nel 2007/08 la crescita del fatturato (a tassi di cambio costanti e escludendo l’effetto di acquisizioni e cessioni) supererà il 5% e il margine industriale (rapporto tra utili industriali e fatturato) salirà a circa il 5,7% (5,1% nel 2006/07), superando quello dei principali concorrenti. È un segno che le drastiche ristrutturazioni danno i frutti sperati e consentono al gruppo di digerire bene l’aumento dei prezzi delle derrate alimentari. Anche se finora la crescita delle vendite è rimasta vigorosa sia in Nord America (45% degli utili industriali del gruppo) sia in Europa (26%), nei prossimi mesi è atteso un rallentamento (soprattutto nel settore privato; 44% delle vendite) a causa del peggioramento della congiuntura economica. La redditività, invece, dovrebbe esser protetta grazie alle ristrutturazioni in corso. Stimiamo un utile per azione di 20,86 pence nel 2007/08 e di 22,2 pence nel 2008/09. A lungo termine, le prospettive di Compass Group, numero uno in un mercato che mantiene un buon potenziale di crescita, restano positive.

condividi questo articolo