Analisi
Deutsche Bank 9 anni fa - lunedì 3 novembre 2008
Che dividendo per il 2008?

Che dividendo per il 2008?

Prezzo al momento dell'analisi (31/10/2008): 29,95 euro

Per la prima volta il management di Deutsche Bank ha rimesso in causa il dividendo per l’anno in corso; una notizia che però non ci coglie di sorpresa. Nonostante il crollo del titolo, non è il caso di acquistare.
> Mantenere

A dispetto delle attese, che prospettavano una consistente perdita per il terzo trimestre, Deutsche Bank (DBKGn.DE) ha realizzato un piccolo utile (0,8 euro per azione); un dato che è dovuto però solo alla recente modifica delle norme contabili sul valore di alcuni attivi in portafoglio (che le ha fruttato circa 1,5 euro per azione) e a crediti d’imposta. La banca di investimento continua infatti a soffrire della crisi finanziaria che pesa globalmente su tutte le attività (negoziazione di prodotti finanziari, consulenza alle imprese) e non è atteso un reale miglioramento nei prossimi sei mesi. Certo la struttura finanziaria è migliorata grazie all’aumento di capitale (per finanziare l’acquisto di Postbank), ma resta meno solida di quella delle migliori banche europee. Il management non intende tuttavia ricorrere ad aiuti pubblici, ma conta piuttosto sul proseguimento della cura dimagrante e sugli investimenti nella banca al dettaglio (400 nuove agenzie da qui al 2010). Infine, il dividendo 2008 non verrà mantenuto (4,5 euro nel 2007) e noi, prudenzialmente, lo azzeriamo nelle nostre stime. Nel frattempo, alziamo le stime sull’utile per azione da 2 a 2,5 euro per il 2008, ma le abbassiamo da 6,5 a 6 euro per il 2009.

condividi questo articolo