Analisi
Geox 9 anni fa - lunedì 24 novembre 2008
Utili dei primi 9 mesi: + 3,2%

Utili dei primi 9 mesi: +3,2%

Prezzo al momento dell'analisi (21/11/2008): 3,72 euro

Nei primi 9 mesi ricavi e costi sono cresciuti di pari passo annullandosi quasi gli uni con gli altri a livello di utili. Intanto, però, il portafoglio ordini per la stagione primavera estate 2009 è cresciuto del 7%.
>Mantenere

Geox ha visto i ricavi crescere del 15% nei primi 9 mesi dell'anno. Parallelamente sono, però, cresciuti pure i costi, per cui ha portato a casa un utile prima delle imposte in calo (-2,6%). A salvare la situazione è intervenuta la riduzione delle imposte pagate (-14,5%) la cui incidenza sugli utili è scivolata dal 32,7% al 28,7% garantendo a Geox un piccolo incremento dell'utile netto (+3,2%). Siamo di fronte a una crescita dei costi che deve preoccupare? No: in realtà quasi tutte le voci di costo sono cresciute più o meno in linea con il fatturato e a sforare sono stati solo i cosiddetti costi di struttura (+43%), cioè quelli legati alla gestione dei punti vendita, su cui ha impattato notevolmente l'apertura di nuovi negozi a gestione diretta passati dai 135 del terzo trimestre 2007 ai 200 di fine settembre 2008. In poche parole a pesare sui conti sono stati soprattutto gli investimenti e il gruppo si attende di uscire bene dalla recessione. Siamo d'accordo sulla solidità di Geox, ma almeno nel 2008 e 2009 la crisi mondiale dovrebbe pesare, per cui abbiamo abbassato le nostre attese di utile per azione a 0,5 euro nel 2008 e a 0,52 euro nel 2009. Ai prezzi attuali Geox è correttamente valutata. Mantenere.

 

 

condividi questo articolo