Analisi
MDC Holdings 9 anni fa - giovedì 6 novembre 2008
Finanze solide

Finanze solide

Prezzo al momento dell'analisi (05/11/2008): 33,48 USD


Nonostante le attuali turbolenze del mercato immobiliare americano, MDC ha secondo noi i mezzi finanziari per resistere alla crisi e mantenere il dividendo (1 dollaro per azione). L’azione resta correttamente valutata.
> Mantenere

Il mercato immobiliare americano continua la discesa iniziata nel 2005 e la congiuntura economica attuale non lascia certo sperare in una sua ripresa a breve termine. Negli Usa i mancati pagamenti dei prestiti hanno infatti raggiunto livelli record e ad agosto la disoccupazione è salita al livello più elevato degli ultimi 5 anni. Le scorte di case nuove equivalgono, inoltre, alle vendite di undici mesi, il livello più alto degli ultimi 22 anni. Il peggioramento della congiuntura americana e la recessione attesa per il prossimo anno potrebbero ulteriormente aggravare la situazione. Non aspettandoci quindi una ripresa del mercato immobiliare prima del 2010, abbassiamo le nostre stime su MDC Holdings (MDC.N), prevedendo ormai una perdita di 0,39 dollari per azione (non più di 0,19 dollari) nel 2009 e un utile per azione di 0,57 dollari (non più di 0,83 dollari) nel 2010. Restiamo comunque convinti che la società, avendo finanze solide, riuscirà a superare la crisi. Inoltre, a più lungo termine MDC potrebbe approfittare della sua solidità per realizzare acquisizioni a buon prezzo ed essere così tra le prime società del settore ad approfittare della futura ripresa dell’immobiliare.

condividi questo articolo