Analisi
Banca Popolare di Milano 9 anni fa - venerdì 19 dicembre 2008
Nuovo statuto e tagli al personale

Nuovo statuto e tagli al personale

Prezzo al momento dell'analisi (18/12/2008): 4,16 EUR

Molte le notizie importanti in questi giorni: l’approvazione del nuovo statuto, l’avvio dell’Opa su Anima e l’annuncio di tagli al personale. Questi ultimi, in particolare, hanno sostenuto il titolo negli ultimi giorni.

> Mantenere

Fine d’anno all’insegna delle novità per Banca Popolare di Milano. Innanzitutto la partenza dell’Offerta pubblica di acquisto sulle azioni di Anima Sgr ancora in circolazione (Opa che si chiuderà il 23 gennaio). In secondo luogo, l’approvazione da parte dell’assemblea delle modifiche allo statuto, il documento che regola le modalità di gestione della società. Novità che giudichiamo positivamente (tra le nuove norme ci sono ad esempio la riduzione del numero di componenti del Consiglio di amministrazione e l’aumento del numero di amministratori indipendenti) anche se in tema di regole di governo societario il gruppo ha ancora ampi margini di miglioramento. La stessa cosa si può dire per i conti del gruppo, che hanno risentito della crisi: i primi nove mesi 2008 si sono chiusi con utili pari a 0,34 euro per azione, contro 0,73 euro per azione nei primi nove mesi del 2007. Per risollevare la situazione Bpm ha annunciato energiche misure di contenimento dei costi, in particolare un drastico taglio al personale (400 unità, circa il 4,5% del personale). Stimiamo utili per azione pari a 0,46 euro per l’anno in corso, che dovrebbero salire a 0,47 euro nel 2009 e nel 2010.

condividi questo articolo