Analisi
Pirelli & C. 9 anni fa - lunedì 23 febbraio 2009
Presenta il nuovo piano industriale

Presenta il nuovo piano industriale

Prezzo al momento dell'analisi (20/02/09): 0,19 EUR

Il gruppo chiude il 2008 con ricavi pressoché in linea con il 2007 (-0,5%). Il piano industriale presentato dalla società prevede una ristrutturazione e una riorganizzazione delle attività. Il titolo resta correttamente valutato.
> Mantenere

Pirelli ha annunciato le sue mosse per i prossimi tre anni all’interno del nuovo piano industriale 2009-2011. Il gruppo ha già avviato e continuerà a sviluppare tutte le misure necessarie a aumentare la propria competitività e a migliorare la propria efficienza in tutti i settori in cui opera. Pertanto, le azioni di ristrutturazione già avviate nel 2008 continueranno, così come continueranno a essere sviluppati i prodotti nel settore della “green economy” (energie rinnovabili, edilizia ecocompatibile). Entro il 2011, inoltre, la società punta a incrementare i ricavi green fino al 40% dei ricavi totali del gruppo. Anche per Pirelli Tyre (pneumatici) le azioni di riorganizzazione e ristrutturazione già avviate hanno la finalità di migliorare la redditività e continuare a generare cassa, sfruttando il vantaggio della presenza produttiva nei mercati emergenti, che presentano tassi di crescita più elevati e minori costi industriali. Passando ai conti, dopo un 2008 che stimiamo debba chiudersi con una perdita di 0,011 euro per azione, stimiamo che Pirelli chiuda il 2009 e il 2010 con un utile rispettivamente di 0,012 euro e di 0,016 euro per azione. Secondo noi, ai prezzi attuali il titolo è correttamente valutato.

condividi questo articolo