Analisi
Mediaset 9 anni fa - lunedì 23 marzo 2009
Un 2009 difficile per la pubblicità

Un 2009 difficile per la pubblicità

Prezzo al momento dell'analisi (20/03/09): 3,26 EUR

Grazie alle attività italiane il 2008 si chiude con ricavi in crescita, ma gli utili sono in calo. Per il 2009 la raccolta pubblicitaria potrebbe subire un’ulteriore contrazione. Il titolo rimane correttamente valutato.
> Mantenere

Grazie ai buoni risultati ottenuti sul mercato italiano, con ricavi in crescita del 9% rispetto al 2007, Mediaset ha chiuso il 2008 con un giro d’affari complessivo in aumento del 4,2%. A determinare la crescita del fatturato italiano hanno contribuito i ricavi pubblicitari televisivi (in linea con il 2007) e i ricavi di Mediaset Premium (+78,7%). Il dato sui ricavi pubblicitari, seppure stabile, è comunque un buon risultato contando che il mercato di riferimento, nel 2008, ha perso il 2,8%. La Spagna, però, ha controbilanciato questi risultati: i ricavi delle attività iberiche sono scesi del 9,2%, soprattutto a causa del deterioramento del mercato pubblicitario. A livello di gruppo il 2008 si è chiuso con un utile in diminuzione del 9%, da 0,446 euro a 0,40 euro per azione. Pur non sbilanciandosi sulla possibile evoluzione dell’attività, la società non ha comunque escluso un calo dell’utile nel 2009 rispetto al 2008. I dati sulla raccolta pubblicitaria di Publitalia, infatti, parlano per il mese di gennaio di una contrazione dei ricavi del 12% e febbraio dovrebbe presentarsi con risultati non diversi. Stimiamo un utile di 0,34 euro per azione a fine 2009 e di 0,37 euro per azione a fine 2010.

condividi questo articolo