Analisi
UBI Banca 9 anni fa - lunedì 30 marzo 2009
In arrivo warrant e bond convertibili

In arrivo warrant e bond convertibili

Prezzo al momento dell'analisi (27/03/09): 8,53 EUR

In un anno già critico per gli effetti dell’integrazione, i conti del gruppo hanno pesantemente sofferto gli effetti della crisi finanziaria. Per rafforzare il patrimonio, il gruppo emetterà warrant e bond convertibili.
> Mantenere

Ubi Banca, ancora impegnata a gestire l’integrazione delle varie realtà da cui è nata, ha dovuto fare i conti anche con la crisi delle Borse. Il 2008 si è infatti chiuso con utili per azione di soli 0,11 euro, contro 1,38 euro nel 2007. I ricavi da interesse (+11%) beneficiano dei maggiori volumi di attività (+3,7% i crediti concessi, +8% le somme raccolte), ma gli altri ricavi hanno più che compensato questi progressi: le commissioni calano del 12,5% e l’attività di negoziazione titoli registra perdite di 0,38 euro per azione (utili di 0,16 euro per azione nel 2007). Risultati deludenti che hanno portato il gruppo a intraprendere iniziative per rafforzare il patrimonio. Il dividendo è stato ridimensionato a 0,45 euro per azione; inoltre, saranno emessi warrant e bond convertibili. I primi saranno assegnati agli azionisti contestualmente al dividendo e daranno diritto, tra due anni, a acquistare nuove azioni (una ogni 20 warrant) a un prezzo non ancora stabilito. I bond convertibili, della durata di 4 anni, ammonteranno a 640 milioni di euro (quasi il 40% del capitale attuale); le condizioni della conversione non sono per ora note. Stimiamo utili 2009 e 2010 rispettivamente di 0,64 e 0,75 euro per azione.

condividi questo articolo