Analisi
Zetes 9 anni fa - venerdì 27 marzo 2009
Attesi ricavi stabili nel 2009

Attesi ricavi stabili nel 2009

Prezzo al momento dell'analisi (26/03/2009): 13,25 euro

I risultati 2008 sono un po’ meno buoni delle attese. La struttura finanziaria resta però solida (liquidità superiore al debito) e Zetes potrebbe permettersi delle piccole acquisizioni. L’azione resta correttamente valutata.
> Mantenere

Nel 2008 il fatturato di Zetes (ZTS.BR) è aumentato dello 0,3%, ma i suoi utili sono diminuiti del 4,2% (1,11 euro per azione) a causa dell’andamento meno positivo della divisione identificazione di persone (fattori politici hanno ritardato la conclusione di diversi contratti africani). Il dividendo viene comunque mantenuto a 0,27 euro per azione. Per il 2009 Zetes si mostra prudente, ma ritiene di essere in grado di far fronte a circostanze difficili. Anche se il fatturato della divisione identificazione di beni è sotto pressione (a causa della crisi che spinge le società a ridurre i fondi per gli investimenti) ciò dovrebbe venir compensato dal buon andamento della divisione identificazione di persone che, oltre a offrire tradizionalmente dei margini più elevati, è anche meno dipendente dalla congiuntura. Dall’inizio dell’anno ha infatti già beneficiato della conclusione di quei contratti che erano stati rimandati a fine 2008. Infine, grazie all’acquisizione di Bopack Systems, il gruppo ha potuto rafforzare la sua offerta Print & Apply (sistemi per etichettare) in Nord Europa. Riduciamo le stime sull’utile per azione da 1,90 a 1,24 euro per il 2009 e da 2,42 a 1,40 euro per il 2010.

condividi questo articolo