Analisi
American Ecology 9 anni fa - mercoledì 20 maggio 2009
Soffre la crisi, ma conferma il dividendo

Soffre la crisi, ma conferma il dividendo

Prezzo al momento dell'analisi (19/05/2009): 17,99 USD

Nonostante la scarsa visibilità sull’andamento dell’attività nel 2009, la sua solidità finanziaria consente ad American Ecology di confermare per quest’anno un dividendo di 0,72 dollari (rendimento del 4,2%).
> Mantenere

Nel primo trimestre American Ecology (ECOL.O) ha sofferto più delle attese della crisi economica e finanziaria (-24% il fatturato). Inoltre, nel terzo trimestre dovrà fare i conti con l’arrivo a scadenza del contratto con Honeywell (oggi 44% del fatturato). Il piano di rilancio dell’amministrazione Obama, che stanzia più fondi per i progetti di decontaminazione dei siti pubblici, arriva quindi al momento opportuno per il gruppo; è però difficile quantificarne l’impatto reale sulle vendite, che, in ogni caso, non dovrebbe essere tangibile prima della seconda metà dell’anno. Nel frattempo il gruppo conta su finanze molto sane (debito quasi inesistente) per realizzare un’acquisizione che le consenta di sfruttare al massimo i suoi siti di trattamento. Un’operazione di questo genere è già allo studio, ma non è detto che venga conclusa già nel secondo semestre. La nuova attività di decontaminazione dei rifiuti che contengono idrocarburi ha un gran successo, ma per quest’anno dovrebbe rappresentare solo il 7% circa delle vendite. Tenendo conto di tutto ciò, abbassiamo le stime sull’utile per azione da 1,18 a 0,98 dollari per il 2009 e da 1,20 a 1,12 dollari per il 2010.


condividi questo articolo