Analisi
Brembo 9 anni fa - lunedì 25 maggio 2009
Il 2009 si preannuncia difficile

Il 2009 si preannuncia difficile

Prezzo al momento dell'analisi (22/05/09): 4,26 EUR

Brembo ha sofferto particolarmente per la crisi del settore auto, chiudendo il 1° trimestre in perdita. Abbassiamo le nostre previsioni sugli utili a 0,2 euro per azione nel 2009 e a 0,17 euro per azione nel 2010.
>Vendere

Non solo i produttori di automobili risentono della crisi, ma anche le aziende che ne producono i componenti sono state colpite dal crollo delle vendite. Nel 1° trimestre di quest’anno la congiuntura negativa ha penalizzato molto i risultati di Brembo, che realizza oltre il 66% dei propri ricavi in Europa e il 57% del fatturato con la vendita di applicazioni per automobili. Il gruppo, che ha chiuso il 2008 in attivo, non è riuscito a replicare lo stesso risultato negli ultimi mesi e ha chiuso i primi tre mesi del 2009 in rosso. Oltre alla crisi, a pesare sui conti di Brembo sono stati gli oneri finanziari, lievitati di oltre il 60% rispetto ai primi 3 mesi del 2008, e un cambio euro/dollaro sfavorevole per la società. I ricavi dei primi 3 mesi del 2009 sono scesi del 28,2% rispetto allo stesso periodo del 2008. Il gruppo ha puntato sul contenimento dei costi con una serie di misure d’emergenza. La cassa integrazione ordinaria dal mese di marzo è stata estesa anche agli impiegati sebbene in precedenza, con massicce riduzioni, i costi del personale fossero già stati ridotti di un terzo. Queste misure sono adatte solo a tamponare, ma non a risolvere, una situazione difficile che dovrebbe durare per tutto il 2009.

condividi questo articolo