Analisi
Bulgari 8 anni fa - lunedì 18 maggio 2009
Primo trimestre in perdita.

Primo trimestre in perdita

Prezzo al momento dell'analisi (15/05/2009): 3,67 EUR

Il 1° trimestre ha visto le vendite in contrazione del 23,1%, il che ha comportato un risultato in perdita. Nel fare i confronti occorre, però, tenere conto che il 1° trimestre 2008 non faceva ancora i conti con la crisi.
>Mantenere

Primo trimestre difficile per Bulgari, che vede le vendite contrarsi rispetto a un anno prima un po' per tutte le categorie merceologiche, seppur in modo diverso: i gioielli, che pesano per il 45% del giro d'affari, hanno visto calare le vendite del 15,3%, gli orologi (un quinto del fatturato ) di ben 30%, i profumi (un quarto del fatturato) del 25,6%. I costi, d'altro canto, sono lievemente saliti (+3,8%) anche se per mero effetto dell'andamento di cambi; altrimenti, sarebbero calati del 3,4%. Il risultato di questa combinazione di fattori ha portato a una perdita a livello industriale di 0,08 euro per azione che, a livello di risultato netto, diventa di 0,10 euro per azione. La società ha comunque precisato che sta continuando a lavorare sul contenimento dei costi e che in aprile c'è già stato un segnale di miglioramento delle vendite. Trapela, quindi, un certo ottimismo. L'esperienza passata ci dice che Bulgari è esposta agli alti e bassi dell'economia, quindi al momento della ripresa sarà in prima linea. Il 1° trimestre peserà, comunque, sui conti di tutto il 2009: riduciamo le stime sugli utili per azione a 0,23 euro per quest'anno e a 0,35 euro per il 2010. Il titolo è correttamente valutato.

condividi questo articolo