Analisi
Deutsche Telekom 9 anni fa - lunedì 11 maggio 2009
Strategia da ridisegnare

Strategia da ridisegnare

Prezzo al momento dell'analisi (08/05/2009): 8,14 EUR

Il management dovrà prendere delle importanti decisioni strategiche per reagire alle difficoltà del gruppo su alcuni mercati chiave, come il Regno Unito e gli Stati Uniti. L’azione resta comunque correttamente valutata.
>Mantenere

Nel primo trimestre 2009 Deutsche Telekom (DTEGn.DE) ha registrato una perdita di 0,26 euro per azione per effetto della svalutazione della controllata di telefonia mobile nel Regno Unito (11% del fatturato dell’attività mobile del gruppo). Quest’ultima non solo soffre per la crisi, ma ha problemi strutturali (redditività minore dei concorrenti). Il gruppo non riesce a imporsi sul competitivo mercato britannico e il governo tedesco, azionista al 32%, preme affinché il gruppo prenda una scelta: cercare di rafforzarsi tramite fusioni/acquisizioni o uscirne del tutto. Anche negli Usa (42% del fatturato dell’attività mobile) la situazione non è rosea. Da un lato, il gruppo subisce la concorrenza dei giganti AT&T e Verizon e, dall’altro, fatica a competere con le offerte degli operatori più piccoli. Per risollevarsi il gruppo dovrà necessariamente ripensare la sua strategia. Poche settimane fa ha abbassato i propri obiettivi annuali. Dopo i risultati del primo trimestre, che hanno visto l’utile industriale (svalutazioni escluse) crescere, come da previsioni, del 2,7%, tali obiettivi sono stati confermati. Visti i deprezzamenti, stimiamo un utile per azione di 0,1 euro nel 2009 e di 0,55 euro nel 2010.

condividi questo articolo