Analisi
EDP 9 anni fa - giovedì 28 maggio 2009
Utili trimestrali stabili

Utili trimestrali stabili

Prezzo al momento dell'analisi (27/05/2009): 2.88 EUR

I risultati trimestrali di EDP sono un po’ al di sotto delle nostre aspettative, ma il gruppo mantiene un basso profilo di rischio. Ai prezzi attuali l’azione resta, secondo noi, correttamente valutata.
>Mantenere

Nel primo trimestre EDP (EDP.LS) ha realizzato un utile per azione di 0,07 euro, in crescita dello 0,8% annuo, ma lievemente inferiore alle nostre attese. Le vendite di elettricità e gas sono infatti diminuite in seguito al crollo dei consumi. Grazie al rigoroso controllo dei costi operativi (-8,4% annuo) l’utile prima di costi pluriennali, svalutazioni, interessi e tasse è aumentato del 5%, ma gli utili industriali sono scesi dell’1,8%. Da notare l’andamento negativo del gruppo in Brasile, a causa del crollo dell’attività industriale. In cambio, le energie rinnovabili viaggiano a gonfie vele e dovrebbero rappresentare il motore della crescita in futuro. Nella penisola iberica, nonostante il calo dei prezzi dell’elettricità, EDP ha sofferto meno dei concorrenti: in Portogallo l’attività è infatti regolata, mentre in Spagna ha venduto in anticipo la sua produzione a prezzi più elevati. Infine, grazie al calo dei tassi d’interesse, il gruppo deve pagare meno oneri finanziari sul debito. Visti tuttavia i risultati trimestrali e il calo dei consumi energetici, abbassiamo le stime sull’utile per azione da 0,32 a 0,30 euro per il 2009 e da 0,34 a 0,32 euro per il 2010.

condividi questo articolo