Analisi
Allied Irish Banks 8 anni fa - venerdì 12 giugno 2009
Situazione ancora difficile

Situazione ancora difficile

Prezzo al momento dell'analisi (11/06/2009): 2,24 EUR

Con un prezzo intorno ai 2 euro, il titolo Allied Irish Bank è a nostro avviso conveniente. Considerando però che la profonda crisi del settore potrebbe riservare ancora delle sorprese negative, ve ne sconsigliamo l’acquisto.
>Mantenere

La situazione è ancora molto critica per Allied Irish Banks (ALBK.I), che deve fare i conti con un’economia irlandese in profondo rosso (forte peso del settore immobiliare, raddoppio della disoccupazione, crollo delle esportazioni). Nel 2009 i suoi accantonamenti per i crediti a rischio (a fine anno il 40% dei crediti concessi dalla banca era destinato al settore immobiliare e edilizio) sono così saliti a 4,3 miliardi di euro (al 75% per la sola Irlanda) dagli 1,8 miliardi del 2008; un livello superiore alle nostre attese. Vista l’ampiezza delle perdite che si profilano all’orizzonte, la banca potrebbe essere costretta a ricorrere di nuovo agli aiuti di Stato per risanare le finanze. Un intervento che, se confermato, potrebbe rassicurare gli investitori, come è stato recentemente il caso con le banche britanniche. Il management vorrebbe anche cedere delle attività, ma tutto dipende dal prezzo. Visto il peggioramento della situazione in Irlanda abbassiamo le nostre stime, prevedendo ormai una perdita di 3,1 euro nel 2009 (non più di 2,4 euro) e di 2 euro nel 2010 (non più di 1,8 euro). Visto il contesto, non ci aspettiamo che la banca distribuisca un dividendo prima del 2012.

condividi questo articolo