Analisi
Bulgari 8 anni fa - lunedì 22 giugno 2009
Emette bond per 150 milioni di euro

Emette bond per 150 milioni di euro

Prezzo al momento dell'analisi (19/06/09): 3,97 EUR

Il gioielliere romano è nel pieno dei festeggiamenti per i suoi 125 anni di storia, per i quali sta tenendo anche una mostra a Roma, ma guarda al proprio futuro riorganizzando la propria situazione debitoria.
>Mantenere

Bulgari ha lanciato un prestito obbligazionario per un importo di 150 milioni di euro (0,5 euro per azione). Il prestito scade nel 2014 e dovrebbe costare alla società interessi annui compresi tra il 5,25% e il 5,75% (meno di 0,03 euro per azione). Lo scopo sta nella diversificazione delle fonti di finanziamento e nell'allungamento della durata del debito di Bulgari. In effetti, al 31 marzo la società aveva un debito non elevato (1,13 euro per azione contro un patrimonio netto che era comunque di quasi due volte e mezzo il debito), ma la maggior parte (0,86 euro per azione) aveva una scadenza a breve termine. Tra le varie opzioni per il rimborso è contemplata anche quella in azioni: Bulgari prevede la possibilità di effettuare un aumento di capitale per ripagare il debito tramite azioni diluendo lievemente la quota degli attuali azionisti. In tal caso, però, sarebbe a rischio la risicata maggioranza (52%) della controllante Unione fiduciaria, e questo lascia spazio a ulteriori novità per i prossimi anni (un piano di acquisto di azioni da parte di Unione fiduciaria?). Ci attendiamo un utile per azione di 0,23 euro per il 2009 e di 0,35 euro per il 2010. Il titolo rimane correttamente valutato.

condividi questo articolo