Analisi
Fiat 9 anni fa - venerdì 26 giugno 2009
Bond in arrivo?

Bond in arrivo?

Prezzo al momento dell'analisi (25/6/2009): 6,82 EUR

Secondo indiscrezioni Fiat potrebbe sfruttare il momento favorevole alle emissioni obbligazionarie aziendali per lanciare il suo bond. Stimiamo un utile per azione di 0,92 euro nel 2009 e di 0,93 euro nel 2010.

Non solo Peugeot  ha fatto ricorso a un’emissione obbligazionaria convertibile per bilanciare i conti e per finanziare i nuovi progetti. Anche Fiat potrebbe ricorrere a breve allo stesso metodo per raccogliere nuove risorse. Secondo indiscrezioni di mercato, a breve potrebbe lanciare sul mercato un nuova obbligazione, approfittando dall’entusiasmo con cui gli investitori hanno accolto altre emissioni, come quella di Eni. Il prestito, intorno al miliardo di euro, potrebbe essere destinato solo agli investitori istituzionali e non collocato presso il pubblico. Incerte anche le altre caratteristiche del bond, come la lunghezza del prestito, anche se viene ipotizzata una durata triennale. Intanto sono da poco riprese le attività produttive di Chrysler nelle fabbriche statunitensi, canadesi e messicane, mentre il processo di integrazione delle tecnologie produttive delle automobili, che si prevede lungo e difficoltoso, è solo agli inizi. Intanto la produzione della Grande Punto sbarca in India. Lo scopo di Fiat è quello di approfittare del buon momento del mercato automobilistico indiano, rafforzando la propria alleanza con Tata Motors e sfruttandone la rete commerciale.

condividi questo articolo