Analisi
In breve 8 anni fa - lunedì 14 settembre 2009
Ecco tutte le altre notizie importanti della settimana per le società della nostra selezione.

Variazioni settimanali su prezzi all'11/09/09

BANCO POPOLARE (6,6 euro; +6,1%)
Ha aumentato di altri 350 milioni il bond da un miliardo di euro, con scadenza 2012, emesso lo scorso luglio. Mantenere.

ENEL (4,19 euro; +3,2%)
Vara una nuova emissione obbligazionaria per 6,5 miliardi di euro, articolata in 4 tranche: due in euro (con scadenza 2016 e 2022) e due in sterline (con scadenza 2024 e 2040). Acquistare.

ENI (17,37 euro; +4,5%)
Secondo alcuni quotidiani, la procura di Milano ha chiesto al tribunale di interdire Eni dal contrattare con alcune società petrolifere nigeriane; questo perché Eni partecipa al consorzio Tskj, che secondo l’accusa avrebbe versato tangenti al governo nigeriano. Intanto l’estrazione di petrolio dal giacimento angolano Block 14, di cui Eni possiede il 20%, è iniziata con un mese di anticipo. Mantenere.

FASTWEB (18,71 euro; +0,5%)
L’autorità antitrust ha inflitto una multa di 120.000 euro per pratiche commerciali scorrette, relative alle difficoltà incontrate dai clienti di Fastweb che vogliono passare a un altro operatore. Vendere.

GENERALI (17,47 euro; +3,9%)
Ha emesso un nuovo prestito obbligazionario della durata di 15 anni; l’operazione si è chiusa in sole due ore e la richiesta (6 miliardi) è risultata più che tripla rispetto all’ammontare emesso (pari a 1,75 miliardi). Mantenere.

STEFANEL (0,38 euro; +3,1%)
Stefanel GmbH, società tedesca controllata da Stefanel, e la società Blitz 09-450 GmbH hanno perfezionato la cessione di Hallhuber GmbH. Vendere.

TELECOM ITALIA (1,21 euro; +5,1%)
Secondo la stampa locale, ci sarebbero tre nuove offerte per la quota che Telecom Italia detiene in Sofora, holding che controlla Telecom Argentina. Acquistare.

UBI BANCA (10,27 euro; +1,5%)
Sta per debuttare nel mercato delle obbligazioni garantite da mutui ipotecari residenziali. Mantenere.

condividi questo articolo