Analisi
Asta BoT: i risultati di oggi 8 anni fa - martedì 27 ottobre 2009
Ecco prezzi e rendimenti emersi dall’asta dei Buoni ordinari del Tesoro che si è tenuta oggi.

Ecco prezzi e rendimenti emersi dall’asta dei Buoni ordinari del Tesoro che si è tenuta oggi.

 

BoT 30/04/2010

Prezzo d’asta

99,684

Investimento massimo per 1.000 euro di valore nominale (tenendo conto delle commissioni massime applicate dalla banca, vedi riquadro)

999,24 euro

Rendimento annuo lordo

0,63%

Rendimento annuo al netto delle tasse

0,55%

Rendimento annuo al netto delle tasse e delle commissioni

0,15%

BOT: SAPERNE DI PIÙ

Durata. I BoT (Buoni ordinari del Tesoro) sono titoli di Stato con una durata di 3,6 o 12 mesi.

Remunerazione. I BoT non pagano cedole: la remunerazione per l’investitore è data dallo scarto di emissione, cioè la differenza tra il valore di rimborso finale e quanto pagato al momento dell’acquisto.

Fisco. Lo scarto di emissione è tassato con un’aliquota pari al 12,5%. Le tasse vengono pagate al momento dell’acquisto.

Taglio minimo. 1000 euro.

Modalità di acquisto. I BoT possono essere acquistati in asta, cioè al momento dell’emissione da parte dello Stato, prenotandoli qualche giorno prima presso la propria banca. Le aste hanno cadenza mensile, a metà mese per i BoT trimestrali e annuali, a fine mese per i BoT semestrali). In alternativa, possono essere acquistati sul mercato in qualunque momento dopo la loro emissione.

Giorni di valuta. Il “regolamento” dell’operazione, cioè la data di effettivo addebito sul conto corrente, è tre giorni lavorativi dopo l’asta se acquistati con questa modalità, due giorni lavorativi dopo l’operazione se acquistati sul mercato.

Costi. La banca applica una commissione che, per le aste BoT, ha dei tetti massimi fissati per legge: 0,05% per durate fino a 80 giorni, 0,1% per scadenze tra 81 e 170 giorni, 0,2% per scadenze tra 171 e 330 giorni e 0,3% per scadenze più lunghe. Questa percentuale è calcolata sul valore nominale, pari al rimborso finale; rispetto all’importo investito (più basso) le commissioni percentuali sono quindi un po’ più elevate.

condividi questo articolo