Analisi
EDP 8 anni fa - giovedì 12 novembre 2009
Positivi risultati trimestrali

Positivi risultati trimestrali

Prezzo al momento dell'analisi (11/11/2009): 3,09 euro

Nei primi nove mesi dell’anno gli utili di Edp sono scesi del 20%, ma restano in linea con le nostre previsioni e le prospettive del gruppo sono positive. Il titolo è correttamente valutato e con un rischio inferiore alla media.
> Mantenere

Nei primi nove mesi dell’anno gli utili di EDP (EDP.LS) sono scesi del 20% a 0,21 euro per azione in seguito a minori guadagni finanziari rispetto allo stesso periodo del 2008. Il risultato è comunque conforme alle attese e, senza gli elementi straordinari, è in crescita del 9%. Nonostante la congiuntura difficile – che ha pesato sulla distribuzione di elettricità in Portogallo (-1,6%) e Spagna (-7,7%) nonché sulla distribuzione del gas nella penisola iberica (-5,6%) – EDP ha beneficiato dell’aumento del 36% nella produzione di energia eolica, soprattutto negli Usa, e della riduzione dei costi operativi (-4,5%). Da notare inoltre che nei mercati liberalizzati, per evitare la forte discesa dei prezzi (soprattutto in Spagna), EDP ha venduto anticipatamente l’elettricità a prezzi più elevati. I suoi utili operativi sono così cresciuti dello 0,4%. Il fatto, infine, che gran parte dell’attività di EDP sia regolata la rende meno dipendente dalla congiuntura, il che rappresenta un vantaggio in tempi di crisi, anche se nel terzo trimestre ci sono già stati segnali di stabilizzazione sia nella penisola iberica sia in Brasile. Manteniamo le stime sull’utile per azione a 0,28 euro per il 2009 e 0,30 euro per il 2010.

condividi questo articolo