Analisi
Intesa SanPaolo 8 anni fa - lunedì 15 febbraio 2010
Novità nel management e tra i soci

Novità nel management e tra i soci

Prezzo al momento dell'analisi (12/02/2010): 2,63 EUR

Periodo di fermento ai vertici della banca: da un lato le nuove nomine nel management, dall’altro gli scontri con alcuni importanti azionisti in vista delle decisioni dell’antitrust attese per i prossimi giorni.
>Mantenere le ordinarie e le rnc

Grandi soci protagonisti, in positivo e in negativo, delle ultime vicende relative a Intesa Sanpaolo. Le fondazioni azioniste hanno sostanzialmente approvato la nomina dei due nuovi direttori generali, uno di provenienza interna e l’altro in arrivo da Mps: approvazione che scongiura attriti nella gestione che andrebbero a discapito dei risultati. Nel frattempo, però, si inaspriscono le tensioni con un altro socio “forte”, il Crédit Agricole. Il problema è il mancato rispetto degli impegni presi con l’antitrust: entro fine 2009 la banca francese avrebbe dovuto diminuire la quota in Intesa dal 5,8% al 2%, cosa che non è avvenuta. Intesa sta facendo pressioni su Crédit Agricole perché l’impegno sia rispettato: nei prossimi giorni arriverà una decisione dell’antitrust e Intesa vuole evitare sanzioni. Crédit Agricole, da parte sua, nicchia: non avere più una “influenza significativa” su Intesa implica contabilizzare la quota residua a valori di mercato (con notevoli perdite). Per questo la banca francese vorrebbe una “compensazione”, ad esempio una rete di sportelli di Intesa. Ma su questa trattativa e sulle soluzioni alternative (come il congelamento dei diritti di voto) non ci sono per ora punti fermi.

condividi questo articolo