Analisi
Mobistar 8 anni fa - lunedì 8 febbraio 2010
Imposto il calo delle tariffe

Imposto il calo delle tariffe

Prezzo al momento dell'analisi (05/02/2010): 42,21 euro

Secondo noi l’attesa crescita del traffico di chiamate e soprattutto di dati non basterà a compensare l’impatto negativo sui ricavi del gruppo delle misure imposte agli operatori telecom. L’azione è cara.
> Vendere

L’autorità belga di controllo delle telecomunicazioni (IBPT) vuole imporre agli operatori di telefonia mobile un calo delle tariffe per le chiamate tra operatori diversi. Una misura che, anche se è nell’aria da tempo, sembra più severa del previsto: nel caso di Mobistar (MSTAR.BR) le tariffe dovranno scendere del 46% all’1/07/10 e dell’88% da qui all’1/1/13. Anche se la decisione non è definitiva (gli operatori hanno sei settimane per reagire) la pressione delle autorità europee si fa sentire. Visto che Mobistar (95% dei ricavi nella telefonia mobile) riceve per il trattamento delle chiamate provenienti dagli altri operatori belgi molto di più di quanto paghi loro per lo stesso servizio, la riduzione di queste tariffe rischia di colpire una parte importante dei suoi ricavi. Se la misura andrà in porto (e il comportamento degli utilizzatori non cambierà) potrebbe quindi far diminuire l’utile per azione di Mobistar dell’11% nel 2011 e del 17% nel 2013. Manteniamo le nostre stime sull’utile per azione a 4,30 euro per il 2009, ma – tenendo conto dell’atteso calo delle tariffe applicabile dal luglio 2010 – le riduciamo da 4,18 a 4,09 euro per il 2010 e da 4,21 a 3,86 euro per il 2011.

condividi questo articolo