Analisi
Pirelli Real Estate 8 anni fa - lunedì 15 marzo 2010
Dimezza la perdita rispetto al 2008

Dimezza la perdita rispetto al 2008

Prezzo al momento dell'analisi (12/03/10): 0,44 EUR

Pirelli R. E. chiude il 2009 con un rosso dimezzato rispetto al 2008. Il 2010 si prevede incerto: per questo non alziamo le previsioni. Stimiamo una perdita per azione di 0,04 euro nel 2010 e di 0,02 euro nel 2011.
>Vendere

Grazie a un severo programma di contenimento dei costi e di riorganizzazione dell’attività, Pirelli Real Estate è riuscita a recuperare, in parte, la perdita del 2008. Nel 2009 ha praticamente dimezzato il rosso 2008 che era di quasi 200 milioni di euro (i dati per azione scontano l’aumento di capitale di giugno). A questo risultato, che seppur negativo è da leggersi come un miglioramento, hanno contribuito i ricavi provenienti dalle vendite di immobili e dall’attività di servizi. I risultati ottenuti da quest’ultima, in particolare, hanno beneficiato di una significativa riduzione dei costi, ma soprattutto dei proventi derivanti dalla cessione del 10% di Pirelli Re sgr e del 20% di Pirelli Re credit servicing. Negativo, invece, il bilancio 2009 legato alle attività di investimento, che hanno risentito della mancanza di guadagni derivanti da vendite di immobili. Bene i risultati del gruppo in Italia e in Germania. Negativo, invece, l’andamento in Polonia, a causa del crollo delle vendite. Incerto lo scenario che caratterizzerà il 2010, anno in cui Pirelli R. E. punterà sul più redditizio settore dei servizi piuttosto che sulla vendita di abitazioni. Il gruppo non prevede di effettuare delle acquisizioni immobiliari.

condividi questo articolo