Analisi
Massima allerta sui listini azionari 8 anni fa - venerdì 21 maggio 2010
La Germania si è mossa da sola per porre un freno alla speculazione e la cosa non è piaciuta ai mercati. Se a questo aggiungiamo che dagli Usa non sono arrivati dati macroeconomici particolarmente brillanti capiamo perché la tensione sui listini azionari rimane su livelli molto elevati.
 
 
 
 

Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

Voglio accedere a questo contenuto!