Analisi
Terna 8 anni fa - venerdì 21 maggio 2010
Ancora un trimestre positivo

Ancora un trimestre positivo

Prezzo al momento dell'analisi (20/05/10): 3,01 EUR

Terna riesce ad archiviare un altro buon trimestre e conferma i piani d’investimento. Anche noi confermiamo le nostre stime. Secondo noi il titolo, ai prezzi attuali, rimane correttamente valutato.
>Mantenere

Terna archivia il primo trimestre del 2010 con ricavi in crescita del 16,2% rispetto al primo trimestre del 2009. Il merito va alla maggiore remunerazione per le attività di trasporto di energia elettrica e al fatto che nei conti dei primi tre mesi del 2009 non era ancora considerato l’apporto della rete ad alta tensione acquisita dall’Enel. Anche a livello di costi la situazione è migliorata: il rapporto utile industriale/ricavi si è attestato al 75% rispetto al 73,1% del primo trimestre dell’anno scorso. Grazie al calo degli oneri finanziari, la società ha potuto archiviare un utile di 0,05 euro per azione, in rialzo di oltre il 30% rispetto al risultato dei primi tre mesi del 2009. Il gruppo ha confermato il piano d’investimenti e ha dichiarato di attendersi una crescita della domanda di elettricità dell’1,3% per l’anno in corso. Alla luce dei conti trimestrali e di queste indicazioni confermiamo le nostre stime di un utile per azione di 0,18 euro per il 2010 e di 0,19 euro per il 2011. Il dividendo, sfruttando l’introito della vendita della attività brasiliane, dovrebbe essere rispettivamente pari a 0,19 e 0,2 euro per azione. Ai prezzi attuali il titolo, a nostro parere, rimane correttamente valutato: potete mantenere.

condividi questo articolo