Analisi
Oriflame 8 anni fa - venerdì 18 giugno 2010
Titolo in forte crescita

Titolo in forte crescita

Prezzo al momento dell'analisi (17/06/2010): 420 SEK

La buona salute finanziaria di Oriflame ci spinge a ridurre da 4 a 3 il rischio dell’azione che, malgrado la forte salita, non riflette ancora appieno le prospettive del gruppo. L’azione è correttamente valutata.
> Mantenere

Il titolo Oriflame (ORIsdb.ST) è salito molto e si avvicina ormai ai livelli precedenti la crisi; segno che lo specialista svedese della vendita di cosmetici a domicilio ha resistito bene alla crisi. Il forte aumento (+21% nel 2009) dei venditori indipendenti (in tempi di crisi molti cercano entrate supplementari) gli ha infatti consentito di compensare il calo della produttività per venditore (-6%). Anche se la crescita interna è stata brillante (+15%), nel 2009 il gruppo ha sofferto della forte esposizione al mercato russo (40% del fatturato). Il deprezzamento del rublo ha infatti pesato sulla redditività e ha fatto calare gli utili del gruppo (-12% annuo) che, invece, senza effetti di cambio, sarebbero saliti del 16%. Nei prossimi anni però l’apprezzamento del rublo (+11% da inizio anno) dovrebbe giocare in favore del gruppo e a trainarne al rialzo i profitti. La ripresa economica dovrebbe, inoltre, rendere più produttivi i venditori. A più lungo termine l’apertura di una nuova unità produttiva in Russia (operativa dal 2013) permetterà di ridurre i rischi di cambio. Stimiamo un utile per azione di 25,19 corone svedesi nel 2010 (+32%) e 31,13 corone svedesi nel 2011 (+23,6%).

condividi questo articolo