Analisi
Carrefour 7 anni fa - venerdì 24 settembre 2010
Ambizioso piano di crescita

Ambizioso piano di crescita

Prezzo al momento dell'analisi (23/09/2010): 40,15 euro

Carrefour spinge sull’acceleratore: investe massicciamente negli ipermercati e annuncia obiettivi ambiziosi. Dubitiamo che riesca a centrarli e, ai prezzi attuali, l’azione resta cara.
> Vendere

Dopo la delusione dei risultati semestrali (anche se penalizzati da elementi non ricorrenti, come la ristrutturazione e le tensioni sociali in Belgio), Carrefour (CARR.PA) annuncia un grosso investimento per rilanciare il suo fiore all’occhiello, gli ipermercati, le cui vendite ristagnano da anni. Da qui all’inizio del 2013 investirà 1,5 miliardi di euro nella trasformazione e nel rinnovamento degli ipermercati in Francia, Italia, Belgio, Spagna e Grecia in modo che da qui al 2015 il fatturato degli ipermercati aumenti complessivamente del 18%. Non è detto però che ci riesca, anche perché i primi punti vendita con il nuovo look, aperti da pochi mesi, non hanno ancora dimostrato di aver successo. Anche a livello di gruppo, il management si mostra molto ambizioso. Rispetto al 2009, nel 2015 Carrefour conta di aumentare del 51,8% il fatturato, del 137% l’utile industriale (senza elementi straordinari) e di portare il margine industriale (rapporto tra utili industriali e fatturato) al 5,3% (3,5% nel 2009). Noi, molto meno ottimisti del gruppo, abbassiamo le stime sull’utile per azione da 1,96 a 1,05 euro per il 2010 e da 2,64 a 1,65 euro per il 2011 e prevediamo un utile per azione di 2,27 euro nel 2012.

condividi questo articolo