Analisi
Mobistar: conferma le previsioni per il 2010 7 anni fa - giovedì 28 ottobre 2010
Il terzo trimestre è stato migliore del previsto per Mobistar, ma le sue prospettive restano modeste.
Prezzo al momento dell’analisi (27/10/2010): 46,50 euro
Il terzo trimestre è stato migliore del previsto per Mobistar, ma le sue prospettive restano modeste e ai prezzi attuali l’azione è cara.
> Vendere
Nei primi 9 mesi dell’anno il numero di utenti di cellulari che utilizzano la rete di Mobistar (MSTAR.BR) è cresciuto del 5% ed il suo fatturato è salito del 7,5% (anche a causa della recente acquisizione della divisione belga affari dell’olandese KPN). Per l’intero 2010 Mobistar prevede un utile in calo dal 5,9 al 13,6%, ma nei primi 9 mesi ha perso solo l’1,4%. Nel terzo trimestre l’operatore belga è riuscito a ammortizzare l’impatto sui risultati del calo dei ricavi nel roaming (dal 1° agosto) e nelle connessioni verso altri operatori (dal 1° agosto) grazie alla crescita del traffico di dati sulla rete mobile e all’aumento del numero di abbonati (a scapito delle carte prepagate). Inoltre, il successo dell’Iphone ha permesso al gruppo di aumentare la vendita di apparecchi. Malgrado ciò, il management non ha rialzato ancora le stime per l’intero 2010, anche se si aspetta risultati nella fascia più alta delle previsioni. Nel quarto trimestre, i cali delle tariffe partiti a luglio e agosto si faranno sentire di più, ma, in cambio, le feste di fine anno dovrebbero sostenere i risultati. Portiamo le nostre stime sull’utile per azione 2010 al massimo della forchetta prevista (da 4,04 a 4,09 euro) e le alziamo da 3,49 a 3,61 euro per il 2011 e da 3,47 a 3,58 euro per il 2012.
 

condividi questo articolo