Analisi
Sacyr-Vallehermoso 7 anni fa - lunedì 4 ottobre 2010
Tra luci e ombre

Tra luci e ombre

Prezzo al momento dell'analisi (1/10/10): 4,96 EUR

Il titolo ha recuperato terreno in Borsa seguendo probabilmente la risalita di Repsol YPF, società di cui Sacyr possiede il 20% del capitale. Secondo noi, ai prezzi attuali l’azione rimane correttamente valutata.
>Mantenere

Anche se da inizio settembre il titolo Sacyr-Vallehermoso (SVO.MC) ha guadagnato circa il 39% – seguendo la risalita di Repsol (vedi la nostra analisi su www.altroconsumo.it/finanza) di cui possiede il 20% del capitale – il bilancio da inizio 2010 resta ancora di un -38%. Nel primo semestre l’utile per azione si è attestato a circa 0,27 euro, contro 1,38 euro nel primo semestre 2009. I dati non si possono comunque paragonare viste le importanti cessioni (terreni, partecipazione in Itinere…) messe a segno da allora. A livello industriale, l’attività di costruzione resta debole, soprattutto in Spagna, ma i suoi margini di guadagno riescono a essere stabili. Margini stabili anche per l’attività di promozione. Nonostante la crisi, si comporta bene, invece, la controllata Testa, i cui utili rappresentano il 37% di quelli del gruppo. La situazione finanziaria di breve termine è un po’ migliorata dopo l’accordo raggiunto con gli istituti di credito per il rifinanziamento del debito (il rimborso di capitale e interessi sarà rinviato in cambio, però, di tassi più onerosi). Il debito resta comunque il problema principale del gruppo: si avvicina a 9 volte la sua capitalizzazione (numero delle azioni moltiplicato per il loro prezzo).

condividi questo articolo