Analisi
Sanofi-Aventis 7 anni fa - lunedì 4 ottobre 2010
Offerta ostile su Genzyme

Offerta ostile su Genzyme

Prezzo al momento dell'analisi (01/10/2010): 48,29 euro

Sanofi-Aventis ha appena lanciato un’offerta ostile sulla società americana di biotecnologie Genzyme. L’azione, anche se rischiosa, resta correttamente valutata.
> Mantenere

Alla fine Sanofi-Aventis (SASY.PA) ha lanciato un’offerta ostile a 69 euro per azione sull’americana Genzyme (scadrà il 10 dicembre). Il prezzo non è stato alzato, ma ci preoccupa il carattere “ostile” dell’operazione, anche se il management lo giustifica con il fatto che gli azionisti che detengono oltre il 50% del capitale della società americana sono delusi dal persistente rifiuto dell’offerta da parte del management di Genzyme. Sanofi-Aventis condiziona comunque l’offerta all’approvazione del Consiglio d’amministrazione della società americana, consapevole che sarà necessario ottenere la collaborazione di tutte le forze in gioco per poter rendere redditizio il proprio investimento, tanto più che le malattie rare, in cui è specializzata Genzyme, rappresentano un terreno nuovo per il gruppo francese. Per ottenere l’accordo del Consiglio d’amministrazione il prezzo dell’offerta dovrà però, con tutta probabilità, essere rialzato. Sanofi-Aventis sembra dunque essersi lanciata in un’operazione complicata e che rischia di non risultare vantaggiosa per i suoi azionisti. Noi, anche se per il momento lasciamo invariate le nostre stime sull’utile per azione a 4,2 euro per il 2010 e a 4 euro per il 2011, restiamo prudenti su quest’operazione e ci limitiamo a consigliarvi di mantenere il titolo Sanofi-Aventis che, anche se rischioso (4 l’indicatore di rischio), resta correttamente valutato.

condividi questo articolo