Analisi
Cir: in cerca di gas in Polonia 7 anni fa - lunedì 20 dicembre 2010
In cerca di gas in Polonia
Prezzo al momento dell'analisi (17/12/10):  1,40 EUR
Sorgenia, controllata di Cir, decide di ampliare la propria offerta di energia puntando sullo sfruttamento in Polonia di un nuovo tipo di gas. Ai prezzi attuali l’azione continua a essere correttamente valutata.
>Mantenere
Sorgenia, controllata di Cir operante nel settore dell’energia, ha deciso di investire in Polonia per sfruttare le potenzialità dello shale gas: risorsa naturale, in prevalenza metano, che si trova nelle rocce a oltre un chilometro di profondità nel sottosuolo. Sorgenia porterà avanti questo progetto insieme all’americana Bnk Petroleum, all’australiana Keynes e all’austriaca Rag. La nuova società è già in possesso di tre licenze esplorative nel Mar Baltico e l’avvio dell’attività avverrà a breve con la perforazione di un primo pozzo. Questa operazione rappresenta una sfida per Sorgenia, che punta ad ampliare la propria attività spinta anche dai buoni risultati dei primi nove mesi del 2010: fatturato +12,3% e utile netto +172%. Anche a livello complessivo di gruppo i primi nove mesi hanno mostrato risultati in forte recupero rispetto al 2009. Grazie, appunto, al buon andamento dell’energia (Sorgenia), al recupero della componentistica per auto (Sogefi) e alla tenuta nel settore media (L’Espresso), il fatturato è cresciuto dell’11,5% e l’utile industriale del 40%. Stimiamo un utile netto per azione di 0,25 euro nel 2010, di 0,29 euro nel 2011 e di 0,30 euro nel 2012. Il titolo è correttamente valutato.

condividi questo articolo