Analisi
Autogrill: alla ricerca di liquidità 7 anni fa - lunedì 31 gennaio 2011
Nonostante una grossa fetta di debito giunga a scadenza solo nel 2013, il gruppo si sta già muovendo per studiare opzioni di rifinanziamento.
Prezzo al momento dell'analisi (28/01/11): 10,58 EUR
Nonostante una grossa fetta di debito giunga a scadenza solo nel 2013, il gruppo si sta già muovendo per studiare opzioni di rifinanziamento. Nel frattempo ha perfezionato la cessione di Alpha Flight.
>Vendere
Stando ai dati dei primi nove mesi del 2010 – gli ultimi disponibili – il rapporto tra indebitamento finanziario netto e capitale proprio di Autogrill è superiore al 230%. È un dato elevato, ma in calo rispetto al 340% di fine 2009. Del resto il gruppo ha fatto scelte importanti per cercare di ridurre il peso del debito: per esempio, nonostante un 2009 chiuso in utile, l’anno scorso non ha distribuito dividendi. Ora il debito verrà ulteriormente ridotto grazie al perfezionamento della vendita della controllata Alpha Flight (vedi Soldi Sette n° 903). Da qui al 2013 il gruppo non ha grosse tranche di debito in scadenza e potrà contare, per un ulteriore alleggerimento della posizione finanziaria, sulla liquidità generata dall’attività. Per questo, a nostro parere, la società dovrebbe tornare a distribuire dividendi: ci aspettiamo che quello pagato quest’anno, relativo ai conti del 2010, sia pari a 0,12 euro per azione. In ogni caso, nonostante le scadenze abbastanza lontane, Autogrill sta già trattando con diverse banche per rifinanziare il debito, garantendosi fonti di finanziamento per la crescita. Stimiamo un utile per azione di 0,53 euro per il 2011 e di 0,63 euro per il 2012. Il titolo è caro.

condividi questo articolo