Analisi
Aegon: aumento di capitale per investitori istituzionali 7 anni fa - venerdì 4 marzo 2011
Il mercato sembra aver gradito l’annuncio dell’aumento di capitale.
Prezzo al momento dell’analisi (03/03/2011): 5,50 euro
Il mercato sembra aver gradito l’annuncio dell’aumento di capitale. Nonostante la crescita del prezzo in Borsa, noi continuiamo a credere che il titolo sia conveniente. Riduciamo inoltre il livello di rischio.
> Acquistare
Aegon (AEGN.AS) ha lanciato un aumento di capitale riservato agli investitori istituzionali. L’operazione non è stata una sorpresa e non ha, quindi, penalizzato il titolo. Anzi, ha dato ottimismo: assieme alle cessioni di attività, permetterà all’assicuratore olandese di rimborsare l’ultima parte di aiuti pubblici e mantenere, al contempo, una struttura finanziaria solida. Rimborsati gli aiuti statali, Aegon sarà più libera nella gestione della proprie pratiche commerciali e potrà, inoltre, portare a termine delle acquisizioni e ritornare a distribuire un dividendo (dividendo di 0,1 euro annunciato per il secondo semestre 2011). Restano, comunque, delle zone d’ombra: durante la presentazione dei risultati annuali, il management ha annunciato che si aspetta per il 2011 un calo degli utili correnti a causa sia di un andamento poco brillante dell’attività in alcuni Paesi, sia per effetto di alcuni disinvestimenti. Noi stimiamo un utile per azione di 0,45 euro nel 2011 (0,8 euro nel 2010) e di 0,8 euro nel 2012, ma restiamo ottimisti sulle prospettive del titolo. Inoltre abbassiamo il livello di rischio del titolo da 4 e 3 (la nostra scala va da un minimo di 1 a un massimo di 5).

condividi questo articolo