Analisi
L'Espresso: primo trimestre, utile +10% 7 anni fa - venerdì 22 aprile 2011
Si apre bene il 2011 per L’Espresso, che archivia il primo trimestre mostrando fatturato, utile industriale e utile netto in crescita rispetto al 2010.
Prezzo al momento dell'analisi (21/04/11): 2,09 EUR
Si apre bene il 2011 per L’Espresso, che archivia il primo trimestre mostrando fatturato, utile industriale e utile netto in crescita rispetto al 2010. Secondo noi, però, ai prezzi attuali il titolo rimane caro.
>Vendere
Primo trimestre in crescita per tutte le voci di bilancio del gruppo L’espresso. Il fatturato ha conosciuto un incremento del 4% rispetto al primo trimestre 2010. Questa crescita ha beneficiato in pieno del recupero della raccolta pubblicitaria: +4% trimestrale (+15% la sola raccolta pubblicitaria su internet) contro un +2% medio del mercato, mentre sono in linea con il corrispondente periodo del 2010 i ricavi diffusionali (derivanti dalla vendita di pubblicazioni). L'andamento del fatturato diffusionale riflette la buona tenuta delle vendite de la Repubblica, dei periodici e dei prodotti opzionali (tutti gli allegati ai giornali); le diffusioni dei quotidiani locali sono state più deboli, ma il loro calo è stato più che compensato dall’aumento del prezzo. Le note migliori arrivano dall’utile industriale, che ha fatto segnare un +30% in valori assoluti. Il margine industriale – il rapporto tra utile industriale e fatturato – passa dal 9,9% al 12,4%. Bene anche l’utile per azione, attestatosi a 0,033 euro per azione, in crescita del 10% rispetto agli 0,03 euro per azione del 2010. I risultati, comunque, non ci sorprendono: confermiamo le stime di un utile per azione di 0,145 euro per il 2011 e di 0,18 euro per il 2012.

condividi questo articolo