Analisi
Al via l'aumento di capitale di Intesa Sanpaolo 7 anni fa - venerdì 20 maggio 2011
Dopo il via libera delle autorità di controllo, Intesa Sanpaolo batte cassa presso i propri azionisti.
· L’aumento di capitale annunciato da Intesa Sanpaolo lo scorso aprile (vedi Soldi Sette n° 928) prende ufficialmente il via lunedì 23 maggio e si concluderà il prossimo 10 giugno: fino a quella data, gli azionisti avranno la possibilità di acquistare 2 nuove azioni ogni 7 detenute. Chi invece preferisce non partecipare all’aumento, avrà tempo solo fino al 3 giugno per vendere in Borsa i diritti di opzione.
· Il prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni è di 1,369 euro: inferiore di oltre il 30% rispetto al prezzo di Borsa delle azioni prima della pubblicazione delle condizioni dell’aumento (2,01 euro alla chiusura di giovedì 19 maggio).
· Si tratta di uno “sconto” superiore alle nostre previsioni: il numero di azioni da emettere per raggiungere l’obiettivo di 5 miliardi è quindi leggermente superiore al previsto, portandoci a limare le stime sull’utile per azione (0,24 euro nel 2011, 0,22 euro nel 2012). Potete comunque mantenere le azioni che possedete, ma non acquistatene altre in Borsa. Tuttavia, per chi è già azionista, proprio l’ampiezza dello sconto fa sì che l’aumento di capitale sia una buona occasione d’acquisto. Vi consigliamo quindi di partecipare, dandone comunicazione alla vostra banca.

condividi questo articolo