Analisi
Axa: una prudente strategia di crescita 7 anni fa - giovedì 9 giugno 2011
Gli obiettivi del piano di crescita sono credibili e rafforzano la nostra convinzione che Axa possa offrire dei buoni dividendi.
Una prudente strategia di crescita
Prezzo al momento dell'analisi (8/6/2011): 14,60 euro
Gli obiettivi del piano di crescita sono credibili e rafforzano la nostra convinzione che Axa possa offrire un dividendo di 0,9 euro per il 2011 e di 1 euro per il 2012: un rendimento, ai prezzi attuali, di oltre il 6%.
>Acquistare
 
Axa (AXAF.PA) ha perfezionato il piano di crescita da qui al 2015. Senza differenziarsi veramente dai concor-renti europei, mira a realizzare una crescita annua dei profitti del 10% grazie ai tagli ai costi e ai minori inve-stimenti sui mercati maturi. Per quan-to riguarda le aree più dinamiche, Axa si mostra, invece, più aggressiva e con-ta di raddoppiarvi le proprie attività. A tal proposito, ha un notevole interesse ad accaparrarsi le attività assicurative di Dexia in Turchia. Resta, però, il problema del debito, che dovrà essere ridotto. Il gruppo, forse anche per non spaventare gli azionisti, ha scelto una strategia “morbida”, che guarda al lungo termine e lascia al management il tempo di affrontare le attuali diffi-coltà del settore assicurativo (concor-renza sui prezzi, calo dei rendimenti delle obbligazioni…). Gli investimenti nei mercati più dinamici verranno, quindi, finanziati grazie alla liquidità generata dall’attività, ma anche con cessioni di attività. In linea con questa strategia è stata appena annunciata la vendita delle attività in Canada, Paese senza grandi prospettive di crescita: l’operazione dovrebbe far realizzare ad Axa un guadagno di circa 0,4 euro per azione, rafforzandone la solidità.

condividi questo articolo