Analisi
Terna: Moody mette il rating sotto revisione 7 anni fa - lunedì 27 giugno 2011
Dopo aver messo sotto osservazione il rating dell’Italia, l’agenzia Moody ha messo sotto la lente l’affidabilità di Terna.
Prezzo al momento dell'analisi (26/06/11): 3,11 EUR
Dopo aver messo sotto osservazione il rating dell’Italia, l’agenzia Moody ha messo sotto la lente l’affidabilità di Terna. Anche in caso di revisione del rating le prospettive del gruppo non sono, secondo noi, compromesse.
>Mantenere
La notizia di un possibile abbassamento del rating di Terna non desta, secondo noi, particolari preoccupazioni. Per far fronte al piano di investimenti, in futuro il gruppo dovrà necessariamente ricorrere a nuovi finanziamenti e si troverà, verosimilmente, a registrare un aumento del debito e degli oneri finanziari. Nel contempo, però, Terna potrà secondo noi continuare a contare su una remunerazione particolarmente interessante proprio su questi investimenti (ultimo l’elettrodotto sotto lo stretto di Messina). Inoltre, continuerà a contare sulla capacità dell’attività, regolata da norme di legge, di generare abbondante liquidità. Infine, è da segnalare che nel nuovo pacchetto-energia il Governo ha concesso al gruppo la possibilità di investire in batterie di accumulo di energia elettrica. Si tratta di un’attività diversa da quella propria di Terna, ma che può, al pari degli investimenti effettuati nel settore dell’energia solare, portare in futuro denaro fresco nelle casse del gruppo. Per queste ragioni, e tenendo conto di risultati trimestrali lievemente inferiori alle previsioni, abbiamo solo limato le attese di utile corrente per azione a 0,23 euro per il 2011 e a 0,24 euro per il 2012.

condividi questo articolo