Analisi
Novartis: nuovi tagli ai costi 6 anni fa - venerdì 28 ottobre 2011
Il gruppo svizzero, i cui risultati trimestrali sono ancora una volta penalizzati dal franco svizzero forte, prende delle nuove misure di riduzione dei costi.
Prezzo al momento dell’analisi (27/10/2011): 50 CHF
Il gruppo svizzero, i cui risultati trimestrali sono ancora una volta penalizzati dal franco svizzero forte, prende delle nuove misure di riduzione dei costi. L’azione resta correttamente valutata.
> Mantenere
Nel terzo trimestre il fatturato di Novartis (NOVM.VX) è aumentato del 12% (senza effetti di cambio) grazie ai buoni risultati dei nuovi prodotti e della controllata Alcon (oftalmologia) che beneficia del dinamismo dei Paesi emergenti. L’utile per azione, però, scende del 18% (a 0,84 franchi svizzeri), a causa del franco svizzero forte che ha avuto un impatto superiore alle nostre attese sui risultati del gruppo. Da notare, infine, che per controbilanciare le pressioni sui prezzi dei farmaci, Novartis ha annunciato delle nuove misure di risparmio che, entro 3-5 anni, dovrebbero permettergli di economizzare 0,08 franchi svizzeri per azione (ante imposte) e per le quali verrà contabilizzato un onere straordinario nel quarto trimestre. Abbassiamo le stime sull’utile per azione da 4 a 3,7 franchi svizzeri per il 2011 e da 4,15 a 3,95 franchi svizzeri per il 2012. Malgrado il ritocco delle nostre stime, l’azione resta correttamente valutata.

condividi questo articolo