Analisi
Vodafone Group: rialza gli obiettivi 6 anni fa - lunedì 14 novembre 2011
Vodafone si difende meglio dei suoi concorrenti grazie alla forte presenza negli Usa e nei Paesi emergenti.
Prezzo al momento dell'analisi (11/11/11): 180,05 pence
Vodafone si difende meglio dei suoi concorrenti grazie alla forte presenza negli Usa e nei Paesi emergenti. Nonostante il netto aumento del prezzo dall’inizio del 2010, secondo noi l’azione rimane conveniente.
>Acquistare
Nel primo semestre (l’anno fiscale termina il 31 marzo) il fatturato di Vodafone (VOD.L) è cresciuto del 2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’utile industriale è poi salito del 4%, grazie alla buona tenuta dell’attività nei Paesi emergenti e negli Usa (insieme oltre il 50% dei profitti) che compensa i deboli risultati nei Paesi del Sud Europa molto colpiti dalla crisi. Forte di questi risultati, il gruppo ha alzato ancora gli obiettivi sugli utili industriali 2011/12. Vodafone dovrebbe riuscire a frenare il calo dei ricavi medi per cliente in India, un mercato strategico (1/3 dei clienti), ma molto competitivo (pesa solo per il 6% del fatturato). Inoltre, quest’anno il gruppo ricompenserà gli azionisti con un dividendo straordinario di 4 pence per azione (ridistribuirà ai suoi azionisti il 70% dei dividendi che per la prima volta riceverà da Verizon Wireless), fatto che dovrebbe portare il rendimento da dividendo al 7,5%. Visto che il gruppo, nonostante gli acquisti d’azioni proprie, resta finanziariamente solido, è probabile che il livello di dividendi resti elevato anche in futuro. Manteniamo le stime sull’utile corrente per azione a 16,8 pence per il 2011/12 e 17,3 pence per il 2012/13.

condividi questo articolo