Analisi
Beghelli: nuovi accordi commerciali 6 anni fa - lunedì 12 dicembre 2011
L’incertezza attorno agli incentivi governativi a favore del fotovoltaico continuano a pesare sul fatturato.
Prezzo al momento dell'analisi (09/12/11): 0,42 EUR
L’incertezza attorno agli incentivi governativi a favore del fotovoltaico continua a pesare sul fatturato e si riflettono anche sull’utile. Come da attese, il 2011 si chiuderà in calo rispetto al 2010. Titolo caro.
>Vendere
Beghelli e l’Associazione Nazionale Città del Vino, che raggruppa oltre 550 enti locali operanti nella vitivinicoltura, hanno sottoscritto un accordo con il quale gli associati avranno la possibilità di sfruttare il progetto Un mondo di luce a costo zero, che prevede la sostituzione a costo zero dei vecchi apparecchi di illuminazione con apparecchi di nuova generazione, in grado di garantire risparmi energetici. Inoltre, l’accordo prevede l’eventuale installazione nei Comuni associati del Palo della Luce Beghelli, il sistema di illuminazione stradale a basso consumo energetico. Passando ai conti, nei primi nove mesi il fatturato è in calo del 12,1% rispetto allo scorso anno. Su questo risultato ha pesato prevalentemente il settore fotovoltaico, i cui ricavi hanno conosciuto una flessione del 52% attribuibile all’incertezza creatasi nel mercato a seguito dei ritardi sull’emanazione di una legge sul regime di incentivazione del settore delle energie rinnovabili. L’utile netto ha retto meglio (-9,1%). I conti sono in linea con le nostre attese. Confermiamo le stime di un utile per azione di 0,045 euro nel 2011 e di 0,046 euro nel 2012. Secondo noi, ai prezzi attuali il titolo continua a essere caro.

condividi questo articolo