Analisi
Divorzio tra Nespresso e climatizzatori 6 anni fa - venerdì 30 dicembre 2011
Dal prossimo 2 gennaio diventerà ufficiale la scissione tra la divisione clima di De’ Longhi e il resto del gruppo. DELClima verrà quotata a Piazza Affari. Ecco a che prezzi il titolo può meritare un acquisto.
· Fervono i preparativi per la quotazione a Piazza Affari di DELClima, la divisione climatizzatori di De’ Longhi, prevista per il prossimo 2 gennaio. In DELClima confluiranno Climaveneta, DL radiators e Packaged Units e con essele attività legate alla climatizzazione industriale, al trasporto, della produzione di radiatori e di tutto il sistema di imballaggio legato a queste attività.
· In De’ Longhirimarranno le attività oggi più redditizie, quelle legate alla produzione di piccoli elettrodomestici, tra cui le macchinette per il caffè e gli accessori per la cucina e per lo stiro.
· Le informazioni economiche oggi disponibili sono poche. Si tratta, però, secondo i dati resi noti fino a oggi sui conti pro forma della divisione clima, del settore meno profittevole della galassia De’ Longhi, quello caratterizzato da costi più alti e da una crescita dei ricavi decisamente meno brillante rispetto a quella dei piccoli elettrodomestici, con margini più risicati. Inoltre è più soggetta alla stagionalità e all’andamento globale dell’economia. Infine, il mercato su cui è maggiormente attiva è quello cinese, in cui la concorrenza è fortissima. Il secondo mercato per importanza è quello europeo, che sta risentendo moltissimo della crisi economica attuale.
· Gli attuali azionisti De’ Longhi dal prossimo 2 gennaio riceveranno un’azione DELClima per ogni titolo posseduto. Secondo le nostre stime, considerando le prospettive future, l’attuale gruppo De’ Longhi, che raggruppa piccoli elettrodomestici e climatizzazione, è caro. Non dovreste avere in mano titoli De’ Longhi, quindi, e continuiamo a sconsigliarvene l’acquisto. Per quanto riguarda i titoli DELClima, secondo i nostri modelli di valutazione e considerando le prospettive di crescita di un settore fortemente legato all’andamento del ciclo economico, può essere conveniente solo se quotato a meno di 0,5 euro per azione. A un prezzo superiore a questo l’acquisto di azioni DELClima non è più interessante e già a partire da 1 euro per azione il titolo diventerebbe caro. Tenetene conto per un eventuale acquisto.

condividi questo articolo