Analisi
EDP: utili record nel 2011 6 anni fa - venerdì 23 marzo 2012
EDP ha archiviato il 2011 con utili superiori alle attese. Anche il dividendo è buono (0,185 euro lordi per azione).
Prezzo al momento dell’analisi (22/03/2012): 2,21 euro
EDP ha archiviato il 2011 con utili superiori alle attese. Anche il dividendo è buono (0,185 euro lordi per azione). Nonostante il rischio di modifiche normative, le prospettive sono positive. L’azione è conveniente.
> Acquistare
EDP (EDP.LS) ha chiuso il 2011 con un utile record di 0,31 euro per azione (+4,2% sul 2010), un po’ sopra le nostre attese a causa soprattutto di una tassazione più favorevole. Le attività all’estero hanno più che compensato il calo del mercato portoghese (-2,8% la distribuzione di elettricità) e l’utile industriale, al netto della quota parte degli oneri pluriennali, è salito del 10% grazie alle energie rinnovabili e al controllo dei costi. I risultati finanziari sono, invece, peggiorati del 68% a causa dell’aumento del debito (+4%), e dei relativi oneri, e di elementi non ricorrenti. I possibili cambiamenti normativi per favorire la concorrenza e ridurre il deficit tariffario (debito accumulato dallo Stato portoghese con le società elettriche affinché queste contengano i prezzi) rischiano di nuocere a EDP, i cui utili industriali derivano al 90% da attività regolate dalla legge o per le quali sono stati siglati contratti a lungo termine. La collaborazione con China Three Gorges gli apre, però, nuove prospettive all’estero e rafforza le sue finanze. Anche se abbiamo ridotto le nostre stime sull’utile per azione (da 0,31 a 0,30 euro per il 2012 e da 0,33 a 0,31 euro per il 2013) l’azione resta a nostro avviso conveniente.

condividi questo articolo