Analisi
Coca-Cola: dati trimestrali superiori alle attese 6 anni fa - lunedì 23 aprile 2012
I risultati del 1° trimestre ci portano a confermare le nostre stime sull’utile dell’intero anno.
Prezzo al momento dell'analisi (20/04/12): 74,13 USD
I risultati del 1° trimestre ci portano a confermare le nostre stime sull’utile dell’intero anno. Nonostante il titolo Coca-Cola sia sui massimi degli ultimi cinque anni, secondo noi resta ancora correttamente valutato.
>Mantenere
I risultati trimestrali di Coca-Cola (KO.N), lievemente superiori alle attese, mostrano il carattere “difensivo” della sua attività. Nel trimestre il fatturato è cresciuto del 7% e l’utile per azione del 9% (a 0,89 dollari). Questidati rendono credibili gli obiettivi a lungo termine. Manteniamo, quindi, le stime sull’utile per azione a 4 dollari per il 2012 e 4,2 dollari per il 2013. Grazie agli investimenti realizzati anche in tempi di crisi, i volumi di vendita sono aumentati su tutti i principali mercati (Nord America, Europa e America Latina). Il gruppo ha resistito bene sul competitivo mercato nordamericano (+2% i volumi di vendita), si è rafforzato in India (+20%) e Cina (+9%) e, malgrado i rincari delle materie prime, ha salvaguardato la redditività (favorevoli effetti di cambio, capacità di aumentare i prezzi di vendita e miglioramento della produttività). Un incidente di percorso, come ad esempio una brusca frenata della crescita cinese, non sarebbe drammatico: ciò che perderebbe a livello di attività in Cina lo recupererebbe grazie al calo dei prezzi delle materie prime. Dopo aver aumentato il dividendo del 135% tra il 2002 e il 2011, il gruppo ha ancora diversi punti di forza da far valere.

condividi questo articolo