Analisi
Bouygues: le telecom in crisi 6 anni fa - venerdì 1 giugno 2012
Bouygues cerca di resistere, ma l’attività telecom pesa sui risultati.
Prezzo al momento dell’analisi (31/05/2012): 19,51 euro
Bouygues cerca di resistere, ma l’attività telecom pesa sui risultati. Stimiamo un utile per azione di 3,15 euro nel 2012 e 3,3 euro nel 2013. Offrendo un buon rendimento da dividendo, l’azione resta conveniente.
> Acquistare
Con una crescita del fatturato del 2% e dell’utile per azione del 10% a 0,11 euro, Bouygues (BOUY.PA) se l’è cavata piuttosto bene nel primo trimestre. Oltre all’effetto positivo sul risultato per azione dell’acquisto di azioni proprie nel secondo semestre 2011 (per circa il 12% del capitale), il gruppo ha beneficiato del contributo delle controllate nelle costruzioni, nell’immobiliare e nei lavori pubblici. Alstom, di cui detiene il 30,7%, si sta inoltre riprendendo. In cambio, ancora una volta, Bouygues Télécom ha subìto un crollo degli utili (-34%). La diversificazione delle attività consente al gruppo di ottenere risultati non troppo altalenanti, ma la divisione telecom –  stretta tra i leader del settore (France Télécom e SFR) e l’arrivo del nuovo operatore Free dai prezzi stracciati –  ci sembra sempre più una palla al piede. Secondo noi Bouygues continua a investire troppo in quest’attività, che avrebbe già dovuto vendere per poter investire in altri campi più promettenti. Il gruppo preferisce, invece, attutire il calo dell’attività telecom con dei tagli ai costi. In ogni caso, la sua struttura finanziaria resta sana e l’azione offre un dividendo di 1,6 euro (rendimento lordo del 7,9%).

condividi questo articolo