Analisi
Telefónica: niente dividendo per il 2012 6 anni fa - lunedì 30 luglio 2012
Alle prese con un debito diventato problematico, Telefónica non distribuirà dividendi per il 2012.
Prezzo al momento dell'analisi (27/07/12): 9,21 EUR
Alle prese con un debito diventato problematico, Telefónica non distribuirà dividendi per il 2012. Anche se non si tratta di una buona notizia, secondo noi il titolo resta, comunque, conveniente.
>Acquistare
Vittima della profonda recessione spagnola che pesa sui suoi risultati e sui tassi che deve pagare per finanziarsi, Telefónica (TEF.MC) ha deciso di non pagare dividendi per il 2012 e di ridurre a 0,75 euro l’obiettivo di dividendo per il 2013. Il problema è che il suo indebitamento, tradizionalmente elevato, diventa sempre meno gestibile con la liquidità generata dall’attività, meno abbondante rispetto al passato. Sospendendo il dividendo verranno risparmiati quasi 7 miliardi di euro, che permetteranno di ridurre di circa il 12% il debito. Sono, inoltre, allo studio cessioni di attività per consentire al gruppo di affrontare più serenamente i prossimi mesi, che non si annunciano molto favorevoli da un punto di vista industriale. In Spagna (un terzo dei profitti) il calo degli utili industriali (-14% nel primo semestre) dovrebbe infatti perdurare anche nel 2013 a causa della recessione economica, mentre i risultati nel continente sudamericano (50% dei profitti), motore del gruppo negli ultimi anni, ristagnano. Stimiamo un utile per azione di 1,05 euro nel 2012 e di 1,1 euro nel 2013. Malgrado le difficoltà attuali, riteniamo che il titolo resti interessante in un’ottica di lungo termine.

condividi questo articolo