Analisi
Ageas: svela gli obiettivi per il 2015 5 anni fa - venerdì 28 settembre 2012
Il gruppo belga Ageas si afferma come assicuratore di successo in Europa e Asia. L’azione è correttamente valutata, ma molto rischiosa vista l’eredità del passato.

Prezzo al momento dell'analisi (27/09/2012): 19,1 EUR

Il gruppo belga Ageas si afferma come assicuratore di successo in Europa e Asia. L’azione è correttamente valutata, ma molto rischiosa vista l’eredità del passato.

> Mantenere

Ageas (AGES.BR), nata dallo smantellamento di Fortis, ha percorso molta strada da quando formulò i suoi obiettivi nel settembre 2009. Le attività assicurative sono state razionalizzate (cessioni, chiusure), le partnership e le acquisizioni hanno favorito la crescita (+20% l’ammontare dei premi incassati dal 2008), le performance operative sono state migliorate e il gruppo si è, in gran parte, liberato dell’eredità di Fortis. Da qui al 2015 Ageas conta, attraverso delle alleanze, di rafforzare la sua posizione in Asia (compresa la Turchia), regione densamente popolata e con economia in crescita, e che genera già oggi il 40% del suo fatturato. Conta, inoltre, di ripartire in modo più equilibrato il suo portafoglio (rafforzamento del ramo danni in modo da dipendere meno dai deboli ricavi degli investimenti nel ramo vita), di migliorare l’assortimento dei prodotti e di ampliare i canali di distribuzione. Intende, infine, di migliorare ancora le performance nelle assicurazioni danni, i cui ricavi sono già oggi superiori agli esborsi (indennizzi più costi) e di portare il rendimento su fondi propri all’11% dal 7% attuale. Noi prevediamo un utile per azione di 2,33 euro nel 2012, 2,35 euro nel 2013.

condividi questo articolo