Analisi
Piaggio: chiude bene il primo semestre 2012 5 anni fa - lunedì 24 settembre 2012
Piaggio ha chiuso il primo semestre con ricavi in lieve calo, ma con un utile stabile rispetto allo stesso periodo 2011.
Prezzo al momento dell'analisi (21/09/12): 1,91 EUR
Piaggio ha chiuso il primo semestre con ricavi in lieve calo, ma con un utile stabile rispetto allo stesso periodo 2011. È un buon risultato se si considera la difficile situazione del mercato europeo, ma il titolo è caro.
>Vendere
I ricavi di Piaggio nei primi sei mesi del 2012 ammontano a 2,11 euro per azione, in leggero calo rispetto ai 2,29 euro del primo semestre 2011. L’utile netto è stabile nel confronto con lo scorso anno a 0,09 euro per azione. La contrazione delle vendite in Europa (tenuto conto che il mercato delle due ruote è calato del 13% per le moto e del 16% per gli scooter rispetto al 2011) è stata compensata dalla crescita del gruppo nell’area asiatica, dove la società ha incrementato di oltre il 30% il proprio fatturato (sempre rispetto ai primi sei mesi dell’anno passato), e in America, dove le unità vendute sono cresciute di oltre il 40%. Sono le vendite dei veicoli commerciali ad aver risentito di una flessione in tutti i mercati, con un calo che supera il 38% in Italia, il 13% in Europa e il 4% in India. La società, nonostante il difficile momento economico, conferma gli obiettivi del piano strategico presentato a dicembre 2011: l’ingresso sul mercato indiano degli scooter, il completamento della presenza in Indonesia e, per i veicoli commerciali, l’export verso i Paesi africani, asiatici e dell’America latina. Confermiamo le stime di un utile per azione di 0,13 euro sia per il 2012, sia per il 2013.

condividi questo articolo