Analisi
Abbott Labs: prepara la scissione delle attività 5 anni fa - venerdì 19 ottobre 2012
Malgrado il rallentamento delle vendite dell’Humira, i risultati trimestrali di Abbott sono positivi. Il management prepara la scissione delle attività per fine anno.
Prezzo al momento dell’analisi (18/10/2012): 66,64 euro
Malgrado il rallentamento delle vendite dell’Humira, i risultati trimestrali di Abbott sono positivi. Il management prepara la scissione delle attività per fine anno. Ai prezzi attuali l’azione resta conveniente.
> Acquistare
Nel terzo trimestre l’utile per azione di Abbott Laboratories (ABT.N) è aumentato del 10%, malgrado un fatturato in crescita solo del 4% (senza effetti di cambio) a causa del rallentamento delle vendite dell’Humira (contro l’artrite reumatoide; +16%). Un prodotto che, essendo il vero motore dell’attività farmaci su prescrizione, acquista comunque sempre più peso sui risultati (24% delle vendite globali nel terzo trimestre). E visto che il suo brevetto scadrà nel 2016, l’avvenire del gruppo preoccupa i mercati, che finiscono per non valutare correttamente le altre attività di Abbott. Ed è proprio per questo motivo che il management ha deciso di separare le attività (affinché siano valutate meglio). Alla scissione, prevista il 1° gennaio 2013, gli azionisti riceveranno delle azioni di AbbVie, che sarà quotata a New York e raggrupperà i farmaci su prescrizione (biologici compresi). In attesa di conoscere più dettagli, alziamo le stime sull’utile per azione (senza elementi straordinari) da 5,05 a 5,1 dollari per il 2012 e da 5,3 a 5,45 dollari per il 2013. Infine, il dividendo congiunto di 2,16 dollari anticipato da Abbott per il prossimo anno ci spinge a ridurre le stime sul dividendo 2013.

condividi questo articolo